TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA TARI AD ARENZANO

UFFICIO TIA /TARES / TARI:

Villa Mina, via Zunino, 2 – 16011 Arenzano
Tel 010 9133025

Apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12

tiaarenzano@hotmail.it

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell’energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore.

La legge 27 dicembre 2017, n. 205 ha attribuito all’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) funzioni di regolazione e controllo del ciclo dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati, da esercitarsi “con i medesimi poteri e nel quadro dei principi, delle finalità e delle attribuzioni, anche di natura sanzionatoria” stabiliti dalla legge istitutiva Legge 481/1995) e già esercitati negli altri settori di competenza.

Con la deliberazione n. 443 del 31/10/2019 ARERA definisce i criteri di riconoscimento dei costi efficienti di esercizio e di investimento per il periodo 2018-2021, adottando il Metodo Tariffario per il servizio integrato di gestione dei Rifiuti (MTR).

Con la deliberazione n. 444 del 31/10/2019 ARERA definisce le disposizioni in materia di trasparenza del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati per il periodo di regolazione 1aprile 2020 – 31 dicembre 2023. Nell’ambito di intervento sono ricompresi gli elementi informativi minimi da rendere disponibili attraverso siti internet, gli elementi informativi minimi da includere nei documenti di riscossione (avviso di pagamento o fattura) e le comunicazioni individuali agli utenti relative a variazioni di rilievo nella gestione.

Il sito di ARERA è consultabile al link www.arera.it

Istruzioni da seguire per:

– pagare on line : punto 1) 

– errori più frequenti : punto 2 ( determinati dal mancato rispetto delle regole del punto 1)

Punto 1 Istruzioni da seguire per chi utilizza il sistema Home-banking :

  • Non cambiare nessun dato ma copiare pedissequamente come da nostri modelli cartacei precompilati che ricevono per via postale
  • Trascrivere anche il numero identificativo operazione dell’F24 riportato in alto a destra (numero preceduto da tanti zeri)
  • Prima di terminare l’operazione fare molta attenzione e controllare che tutti i dati trascritti corrispondono ai nostri modelli.
    (Non cambiare mai: codice fiscale/codice ente/codice tributo/codice rata/importi/anno di riferimento).
  • Si ricorda che la rata unica non si potrà effettuare autonomamente ma solo se prevista dall’Ente e ricevuta per via postale.

Punto 2 (Errori più frequenti)

 

 

-Cumulo degli importi in un unico  F24.  Rata unica non prevista dall’Ente e fatta in autonomia.

Non è possibile farsi in autonomia la rata unica se non è stato ricevuto il modello F24 in rata unica da parte dell’Ente.  Perchè?

Ogni F24 ha un proprio numero identificativo riportato in alto a destra. Fare in autonomia una rata unica significa cambiare tre campi vincolanti :

– il codice rata,

– il codice identificativo dell’F24

– l’importo.

Purtroppo ad oggi nessun programma informatico è in grado di scorporare l’importo totale e dividerlo per il numero delle rate. Il risultato è che il pagamento non si associa e viene scartato dalla rendicontazione in quanto la differenza di importo nei svariati tentativi  di associazione che fa la macchina  supera di molto l’arrotondamento tollerato che corrisponde ad un euro.

Cosa è possible fare se si vuole pagare tutto subito?

E’ possibile anticipare il pagamento delle rate successive portandole tutte in pagamento lo stesso giorno  mantenendole tuttavia separate , ciascuna portante  il proprio codice rateazione,il proprio numero identificativo ed il corretto importo di ciascuna rata.

-Errore sul codice rateazione 

Inversione dei codici rata.Pagare la seconda rata mettendo il codice rata della prima o viceversa. Cosa succede?

l programma nei svariati tentativi di associazione che fa la macchina trova la rata già occupata dal precedente versamento e questo determina la mancata associazione automatica e la richiesta di intervento manuale degli  operatori che vanno ad imputare l’importo alla rata corretta.

-Errore sul codice fiscale

Non cambiare il codice fiscale. Perche’?

se si cambia il codice fiscale è possibile che il soggetto non sia nella nostra anagrafica tributaria. L’F24 deve essere intestato a chi ha aperto il contratto Tares/ Tari , alla persona che ha fornito il suo nominativo al momento della registrazione presso gli uffici di  Aral in House srl.

-Errore sul codice Ente fatto dall’intermediario

Se l’errore è dell’intermediario occorre richiedere alla banca/ufficio postale la delega fiscale interna in modo da vedere i campi realmente digitati in maniera manuale dall’operatore a sportello. Purtroppo anche se i nostri F24 spediti come modelli sono corretti non escludono errori di battitura manuale di terzi. Solo richiedendo la delega fiscale interna possiamo capire il motivo del mancato incasso da parte del nostro Comune. Si ribadisce che il codice ente del Comune di Arenzano è A388 come da noi stampato sui nostri F24 precompilati.Se l’operatore commette un errore di digitazione in questo campo il denaro viene incassato da un altro Comune.

Ovviamente Nessuna sanzione per il cittadino la correzione va effettuata dall’intermediario che dovrà segnalare ad Aral in House srl  la presa in carico della pratica e la conseguente correzione dell’errore.

-Errore sul codice Ente fatto in autonomia da casa con il sistema home-banking

Grazie alla ricevuta del contribuente è possibile risalire al codice ente digitato per errore e si richiede  al Comune che ha incassato per sbaglio di restituire la somma al nostro Comune. Compensazione tra Enti pubblici senza sanzioni per il contribuente.

Errore sull’anno di esercizio

se un pagamento viene effettuato con un anno di distanza dalla originaria scadenza il pagamento non si associa. Perche’?
L’Agenzia delle Entrate inoltra i pagamenti in base all’ anno contabile di competenza in emissione. Nessun programma informatico è in grado ad oggi  di gestire in automatismo senza l’intervento manuale di un operatore una associazione retroattiva di esercizio. Il programma scarta pertanto il pagamento e non lo rendiconta in quanto nei svariati tentativi di associazione che fa la macchina la stessa trova la rata già occupata dai pagamenti corretti e realmente spettanti all’annualità in corso.

Errore sul codice tributo ma Codice Ente corretto

 questo tipo di errore viene sistemato in collaborazione con l’ufficio Tributi se sono stati invertiti TASI/IMU/TARI.

Errore sugli importi e sugli anni di esercizio

Abbiamo registrato diversi errori da parte di coloro che compilano on line da casa. Il loro sistema home-bnaking mantiene in memoria precedenti F24 effettuati dal contribuente per gli esercizi precedenti ed il cittadino se non è attento non aggiorna i dati mantenendo gli importi dell’esercizio precedente o non cambiando l’anno di competenza.

Errore sugli importi

i pagamenti non si associano perchè il nostro importo non coincide con quanto scritto dal cittadino.

Si suggerisce per qualsiasi errore effettuato di inoltrare ad Aral in House srl copia della quietanza via mail a : tiaarenzano@hotmail.it fornendo anche un recapito cellulare o fisso.