Raccolta differenziata e utenti “indisciplinati”

//Raccolta differenziata e utenti “indisciplinati”

Raccolta differenziata e utenti “indisciplinati”

2019-04-11T20:22:46+00:0011 Aprile 2019|

Quella nelle foto è la situazione di oggi (11 aprile 2019) alle ore 10.45 presso le isole di alcuni condomini di Via Cesare Festa e di Via Pecorara.

Riportiamo le foto di questa situazione per far presente che:

  • esiste un’ORDINANZA COMUNALE che prevede orari e giorni di conferimento della raccolta differenziata: trovare i cassonetti della carta (si ritira il martedì) e della plastica (si ritira il sabato), già pieni nella giornata di oggi che è giovedì, significa che nessuno rispetta l’ordinanza.
  • BENE invece la tipologia di rifiuti differenziati, è necessario ricordarsi di schiacciare le scatole di cartone e le bottiglie di plastica per ridurre il volume dei rifiuti
  • Oggi è giornata di ritiro del residuo: i sacchetti trovati stamattina contengono un’elevata percentuale di rifiuto differenziabile (circa il 60%) che non sarebbe dovuto finire nel residuo. Le foto qui sotto danno l’idea di cosa è stato trovato: terriccio (va nell’organico), sacchettini di carta (vanno nella carta), bottiglie varie (vanno nella plastica o nel vetro a seconda del materiale), scarpe-coperte-tovaglioli-stoffe vanno nello staccapanni se in buono stato o portati all’isola ecologica o all’Ecovan, mentre catini e sottovasi di plastica non sono imballaggi e vanno portati all’isola ecologica o all’Ecovan come ingombranti.

Questo articolo nasce per spiegare agli utenti che tutto ciò che va gettato nel residuo va a finire in discarica. Più rifiuti si portano in discarica (in cui si pagano a peso!) più aumentano i costi di gestione della raccolta dei rifiuti.